I più venduti

Produttori

Nuovi prodotti

Speciali

COMMENTI

Customer: Fernando Ferrer

From: Uruguay

Comment:
Hola buenas tardes muchísimas gracias ya recibí mi pedido.
Excelente servicio!
Saludos!

ultimi ordini

  •  
    Juliane R., Paris
  •  
    Στελιος Î., Χιος
  •  
    Carolina R., Pavia
  •  
    Seraphin S., Lyon 9ème arrondissement
  •  
    Gaspare M., Realmonte
  •  
    Delphine P., VIENNAY
  •  
    Marios K., limassol
  •  
    António L., Fernão Ferro
  •  
    José Manuel A., Murcia
  •  
    Michael M., Winterthur
  •  
    Bob C., Rhode-Saint-Genese
  •  
    Valerie M., Angeles city, Pampanga
  •  
    Sandrine S., Orgnac-l'Aven
  •  
    Emese P., Stara moravica
  •  
    José Filipe P., Maia

Prodotti visti

Nessun modello trovato per il modulo printlabelmarker

Solo online

Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

Nuovo prodotto

Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

Prezzo per Pacchetto di 100 grammi.

Il trifoglio bianco (Trifolium repens, L. 1753), detto anche trifoglio rampicante o trifoglio ladino, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Nativo del continente europeo, del Nordafrica e dell'Asia occidentale, il trifoglio bianco è stato ampiamente introdotto in tutto il mondo come coltivazione da pascolo

Maggiori dettagli

3 Articoli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 1 Punto Fedeltà. Il totale del tuo carrello 1 Punto Fedeltà può essere convertito in un buono di € 0.20.


€ 14.00

Dettagli

Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

Prezzo per Pacchetto di 100 grammi.

Il trifoglio bianco (Trifolium repens, L. 1753), detto anche trifoglio rampicante o trifoglio ladino, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae.

Nativo del continente europeo, del Nordafrica e dell'Asia occidentale, il trifoglio bianco è stato ampiamente introdotto in tutto il mondo come coltivazione da pascolo ed è oggi molto comune anche nelle aree erbose di Nord America e Nuova Zelanda.

 

Morfologia

Pianta erbacea; bi-triennale in condizioni umide, altrimenti perenne.

Presenta rizomi molto ramificati, steli striscianti, stoloniferi, generalmente violacei, solo talvolta cespugliosi, ascendenti nella parte superiore e in alcuni casi ricoperti di una corta peluria. Nei prati, forma vasti tappeti che si espandono ad una velocità di circa 18 cm l'anno. Difficilmente supera i 30 cm di altezza. La sua caratteristica di avere fusti striscinanti gli permette di moltiplicarsi per via vegetativa, da cui il suo comportamento da pianta perenne.

Le foglie alterne, conosciute nei Paesi anglosassoni come shamrock, sono trifogliate, lisce, finalmente dentate ai bordi, ovoidali, con picciolo allungato e grandi stipule terrestri membranose. Presentano talvolta chiazze biancastre, caratteristica che rende T. repens facilmente distinguibile dalle altre specie dello stesso genere.

Le infiorescenze sono capolini di colore solitamente bianche, talvolta con sfumature verdastre, rosate o color crema che possono sopraggiungere con l'invecchiare della pianta, solitarie, globose, composte da 40-80 elementi all'apice di peduncoli eretti, posti più in alto delle foglie. Dopo la fioritura, che avviene da aprile a ottobre, i fiori diventano penduli e bruni. Il calice è diviso in cinque dentelli appuntiti (due più lunghi e tre più corti). La corolla, simmetrica, racchiude dieci stami.

 

Ciclo vegetativo

Dal seme nasce una piantina che emerge in pochi giorni. La piantina sviluppa un fusto primario assai corto con internodi estremamente corti: dalle gemme del fusto primario, in pochi giorni si sviluppano fusti secondari (stoloni) mentre il fusto primario cessa di crescere. Gli stoloni si accrescono mantenendo internodi relativamente lunghi e una gemma apicale perennemente attiva. Ad ogni nodo degli stoloni corrisponde una foglia, una gemma, ed una radice avventizia. La gemma del nodo dello stolone in seguito può subire tre diversi destini: restare dormiente, svilupparsi a fiore o dare origine ad un nuovo stolone. Dopo due anni il fusto principale e la radice principale muoiono: gli stoloni che da esso si erano originati divengono piantine indipendenti che dipendono solo dalle radici avventizie che hanno emesso nel frattempo. A parte la bontà dell'apparato radicale avventizio, a determinare la capacità del trifoglio bianco di insediarsi perennemente su un terreno è anche la capacità di differenziare un numero adeguato di fiori: questo deve essere tale che una sufficiente quantità di gemme nei nodi degli stoloni possa differenziare in nuovi stoloni.

 

Habitat

Nasce come specie paleotemperata, divenuta subcosmopolita, cresce su tutti i tipi di terreni (ad eccezione di quelli troppo compatti e quelli troppo sabbiosi): in Italia è possibile trovare questa pianta ai margini dei boschi, sui grandi prati e lungo i percorsi campestri. In montagna, non sopravvive oltre i 2.000 m s.l.m.

 

Coltivazione e usi

Companion planting

Il trifoglio bianco cresce su prati erbosi, campi coltivati e in un gran numero di altri habitat. Resiste alla falciatura e prolifera su terreni dall'acidità assai diversa, preferendo tuttavia suoli argillosi. È considerato un componente benefico per la cura organica del prato grazie alla propria abilità azotofissante e alla capacità di eliminare le erbacce. L'azotofissazione naturale riduce, inoltre, l'assorbimento di azoto dal terreno ed aiuta a ridurre l'incidenza di quelle malattie dei prati che possono essere favorite dalla presenza di fertilizzanti sintetici.

 

Usi culinari

Oltre a rappresentare un ottimo foraggio per il bestiame, T. repens è un alimento prezioso, altamente ricco di proteine, molto diffuso e apprezzato anche in ambito culinario. Questa pianta è utilizzata da secoli come ingrediente di insalate e altre pietanze a base di ortaggi.

Per la specie umana, il trifoglio è piuttosto difficile da digerire crudo, problema che può essere risolto cuocendo le piante raccolte in acqua bollente per un tempo di 5-10 minuti.[3] Dai capolini e dai baccelli seccati è anche possibile ricavare una farina assai nutriente, ma possono anche essere immersi in acqua per ricavarne una profumatissima tisana. La farina di trifoglio bianco, infine, può essere sparsa come condimento su alimenti già cotti.

Per essere utilizzate nelle zuppe, le foglie devono essere raccolte prima che la pianta fiorisca. Anche le radici sono commestibili, ma solo dopo essere state cotte.

 

Usi medicinali

Il trifoglio bianco è una pianta dalle proprietà antireumatiche, depurative, oftalmiche, detergenti e toniche.

Venne impiegato per secoli dalla medicina tradizionale di alcune tribù dei Nativi d'America, quali i Cherokee, gli Irochesi e i Mohicani. I Cherokee, ad esempio, si servivano di un infuso preparato con questa pianta per curare febbri e nefriti. I Lenape e gli Algonchini, invece, utilizzavano il medesimo infuso per curare tosse e raffreddore.

Al giorno d'oggi, gli estratti di T. repens sono indicati contro i disturbi della digestione, i dolori reumatici e le infiammazioni delle vie respiratorie. Per uso esterno, ha proprietà antisettiche.

 

  • Summary
  • Recensioni

    Brand:
    Product: Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)
    Description: Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens) Prezzo per Pacchetto di 100 grammi. Il trifoglio bianco (Trifolium repens, L. 1753), detto anche trifoglio rampicante o trifoglio ladino, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Nativo del continente europeo, del Nordafrica e dell'Asia occidentale, il trifoglio bianco è stato ampiamente introdotto in tutto il mondo come coltivazione da pascolo
    Category: Home
    Price at : 14.00 EUR
    Availability: (3 items)
    Product rating for Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens): 5 / 5 (1 total votes, 1 total reviews)
    Visit our Google+ profile

    Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

    Scrivi una recensione

    Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

    Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

    Semi di TRIFOGLIO BIANCO (Trifolium repens)

    Prezzo per Pacchetto di 100 grammi.

    Il trifoglio bianco (Trifolium repens, L. 1753), detto anche trifoglio rampicante o trifoglio ladino, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Nativo del continente europeo, del Nordafrica e dell'Asia occidentale, il trifoglio bianco è stato ampiamente introdotto in tutto il mondo come coltivazione da pascolo